NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Gio 3 Nov 2016 - 21:05

La scandalosa intervista che ha rilasciato per Vanity Fair.
Vi prego di leggerla. Ne resterete sconvolti.
http://www.vanityfair.it/show/musica/16/11/02/jon-bon-jovi-oggi-intervista-the-house-is-not-for-sale-nuovo-album

...Bruno Mars e Beyoncè...negli anni 80 le Rockstar che trattavano le donne come le rose...

Vi giuro: io ho finito gli insulti.

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Gio 3 Nov 2016 - 22:58

appena letta... è andato completamente, quei due nomi di musica pessima e sì... slippery when wet e il night di vancouver... era un'altra band. Potrebbe fare il politico
E quelle dichiarazioni su questi 3 anni difficili...da tanto dolore esce escono ottime canzoni... da 3 minuti e terribili come knockout Io l'album non lo compero come burning bridges, non tollero più queste canzonette.

Ho letto l'articolo che hai postato prima e mi trova dello stesso parere.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Gio 3 Nov 2016 - 23:09

avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Tico 86 il Ven 4 Nov 2016 - 10:09

Dunque...Album ascoltato per intero.
Non raggiunge la sufficienza. In proporzione c'era quasi qualcosa di più interessante in Burning Bridges.
Troppe cose irritanti: un sound pop da adolescenti con incursioni dance, rock pressoché assente. Phil promosso a membro ufficiale ma la gran parte delle parti di chitarra composta da Shanks, che anche nei live sembra la prima chitarra. Chitarra, per giunta, sempre uguale in più pezzi.
Se dalla sofferenza Jon ha prodotto questa roba... Mah.
Riesco a "salvare" a fatica alcuni brani (li salvo ma non mi esalto, eh) : la title track, Labor of Love, The devil's in the temple, Reunion e Come on up to Our House. Forse anche Scars on this guitar. Tra le bonus track non salvo nulla, sembrava interessante I will drive you home ma ha quegli insulsi 45 secondi finali...
Per cui bocciatura totale.

Tico 86
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 23.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Ven 4 Nov 2016 - 13:23

@Mr Big Time ha scritto:appena letta... è andato completamente, quei due nomi di musica pessima e sì... slippery when wet e il night di vancouver... era un'altra band. Potrebbe fare il politico
E quelle dichiarazioni su questi 3 anni difficili...da tanto dolore esce escono ottime canzoni... da 3 minuti e terribili come knockout Io l'album non lo compero come burning bridges, non tollero più queste canzonette.

Non c'è alcun dubbio che abbia modi e faccia per fare il politico. E' perfettamente calato nell'ipocrisia clintoniana.

@railjet ha scritto:https://www.youtube.com/watch?v=9fsmN-JM1p4

30 secondi di Touch of Grey

Io ce l'ho tutta. E' un pezzo dignitoso. Ha la particolarità di poter godere di una bella voce.
Nulla di speciale, eh...solito testo buonista riciclato in mille salse. Ma almeno non si raggiunge il livello di idiozia di Goodnight New York.

@Tico 86 ha scritto:Dunque...Album ascoltato per intero.
Non raggiunge la sufficienza. In proporzione c'era quasi qualcosa di più interessante in Burning Bridges.
Troppe cose irritanti: un sound pop da adolescenti con incursioni dance, rock pressoché assente. Phil promosso a membro ufficiale ma la gran parte delle parti di chitarra composta da Shanks, che anche nei live sembra la prima chitarra. Chitarra, per giunta, sempre uguale in più pezzi.
Se dalla sofferenza Jon ha prodotto questa roba... Mah.
Riesco a "salvare" a fatica alcuni brani (li salvo ma non mi esalto, eh) : la title track, Labor of Love, The devil's in the temple, Reunion e Come on up to Our House. Forse anche Scars on this guitar. Tra le bonus track non salvo nulla, sembrava interessante I will drive you home ma ha quegli insulsi 45 secondi finali...
Per cui bocciatura totale.

Alla fine della fiera devo dire che solo la titletrack, Labour of Love, e God Bless This Mess si lasciano ascoltare.
House ha il grave difetto di essere un autoplagio, però. Bless è stancante perchè fin troppo prevedibile.

Delle bonus track I Will Drive You Home, come ti dicevo, sembra l'unico pezzo interessante, ma come giustamente hai fatto notare tu, quei 45 secondi finali sono il marchio di fabbrica di Kavinsky in Nightcall. Ecco perchè non ti piacciono... Sorriso

Album che insiame a Wan rappresenta dunque il punto più basso mai toccato.

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Ven 4 Nov 2016 - 17:52

Bontropi... mi manderesti Touch of gray? 🎅
avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Ven 4 Nov 2016 - 19:41

Intervista di virgin radio.
http://www.virginradio.it/video/video---virgin-radio-tv/220636/bon-jovi-il-video-con-l-intervista-esclusiva-in-occasione-dell-uscita-dell-album-this-house-is-not-for-sale.html

Rimango perplesso da quello che dice soprattutto quando parla delle canzoni e come non ha MAI cercato di copiare stili, generi e mode del momento... lo dice anche del country... hanno vinto un grammy e poi scritto lost highway per fare l'esempio più lampante.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Ven 4 Nov 2016 - 20:22

In quella parte ho riso! E' evidente che non ha più il senso della realtà e di come e dove sta vivendo! E' un peccato
avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Ven 4 Nov 2016 - 22:22

@Mr Big Time ha scritto:Intervista di virgin radio.
http://www.virginradio.it/video/video---virgin-radio-tv/220636/bon-jovi-il-video-con-l-intervista-esclusiva-in-occasione-dell-uscita-dell-album-this-house-is-not-for-sale.html

Rimango perplesso da quello che dice soprattutto quando parla delle canzoni e come non ha MAI cercato di copiare stili, generi e mode del momento... lo dice anche del country... hanno vinto un grammy e poi scritto lost highway per fare l'esempio più lampante.

Che marea di vaccate.
A parte che gli sento ripetere a memoria sempre le stesse quattro fesserie...ma poi la parte sui trend musicali è da film comico.
E la convinzione con cui lo dice.

Resto di sasso.

@railjet ha scritto:Bontropi... mi manderesti Touch of gray? 🎅

Fatto! Ammicca

Chi volesse anche Color Me In, mi contatti tramite MP.

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Sab 5 Nov 2016 - 18:15

Se riesci a mandarmi tutto album più queste b-sides... thanks! Al momento non credo di comprarlo fisicamente, dopo WAN...
La curiosità di ascoltarlo c'è... anche se su virgin radio ho sentito the devil is in the temple e scars on this guitar... la prima solito suono impastato e nulla di che... la seconda ballatona... simile, molto simile a amen... pessima. Una volta scriveva(no) ballatone, cavallo di battaglia. Non ne sbagliavano una...

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Sab 5 Nov 2016 - 18:36

Fatto. Sorriso

Sì, il disco è insulso.
E dell'antico splendore non c'è neanche più l'ombra.
Lost Highway in confronto sembra The Wall.

La cosa più grave è quanto lui sembra andarne fiero...e quanto i suoi fans sembra siano fomentati davanti a cotanto capolavoro.

La cosa che mi ha shockato è stato vedere come su Drycounty un baccalà di moderatore si sia sentito in dovere di bannare quei due o tre utenti che si erano permessi di dire le cose come stavano.
Ma bannati proprio in automatico, senza neanche una spiegazione.

Godiamoci il nostro piccolo ritrovo.
Qui non sarete mai censurati o rimbrottati.
Parola mia.

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Sab 5 Nov 2016 - 18:49

Grazie appena ho un po' di tempo lo ascolto. Riprto, non voglio fare il raffinato o quello che critica e denigra... ma quello che ho sentito è proprio banalotto, misero e scontato. NIente di nuovo. A parte knock out che è davvero tremenda... che brutta, peggio di what about now et similia.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Sab 5 Nov 2016 - 23:41

La mia recensione obiettiva:

This House is Not for Sale: la prima volta che l’ho ascoltata, quell’inizio quasi cattivo mi aveva fatto ben sperare, lo ammetto. Poi mi sono reso conto che le chitarre sono di Have a Nice Day. E poi è arrivata la prima strofa: lì ho capito che, ancora una volta, non era stato sfruttato il (forse già poco) potenziale che una canzone così poteva avere. Batteria dritta… peccato. Perlomeno la produzione è accettabile e non scandalosa come in quasi tutte le altre canzoni. In fin dei conti, è una dannatissima canzone Bonjoviana, la ascolti, la ricordi, e non puoi fare a meno di canticchiarla. Il solito singolo, che però ormai toglie qualsiasi emozione dato che sai già come sarà… appunto, non si può dire che sia un brutto pezzo. Ma un pezzo del cazzo, però sì. AH! C’è pure un ASSOLO di CHITARRA carino! Quindi, voto: 7-

Living with The Ghost: anche per questa, i primi secondi, con soprattutto il pianoforte di David in evidenza mi hanno fatto ben sperare. La produzione rovina però una canzone che strumentalmente e anche come testo è tra le più interessanti dell’album. Altra canzone che diventa con il tempo carina e, una volta nel contesto, assume un senso. Non proprio completo, ma quasi.
Di nuovo, un classico pezzo come altri 20 negli ultimi 5/6 album. Ma almeno non è male! Voto: 7

Knockout: linciatemi, bloccatemi, ripudiatemi. Dallo sconcerto iniziale vi dico che questo è senza dubbio il mio pezzo preferito dell’album. Mi piace la batteria, il ritmo, (finalmente qualcosa di diverso) la cadenza, i cori, anche il testo, sebbene sia sempre il solito “stand up, believe e comprami il cazzo di album”, è attuale per me. È arrivata al momento giusto. Questo in sede live, voce di JBJ a parte. In studio la produzione è semplicemente portata oltre ai limiti dell’accettabile. E rovina di molto un pezzo che per me, quasi come “Army of One” esce dagli schemi Bonjoviani. Ci avrei messo anche un assolino di Phil, ma vabbè. Per lo scempio della produzione studio, anche qui il voto è 7-.

Labor of Love: questa funziona. Non è un capolavoro, ma crea una bella atmosfera. Il testo qua è diverso. Non male. Sfortunatamente però nei ritornelli la voce di Jon è fastidiosissima. E qua dici “cazzo. Anche in studio.” Eh si. Peccato. Voto: 7

Born Again Tomorrow: porca troia. Sarò breve. Orecchiabile, ma la produzione. Il testo. I suoni. Assolutamente inutile ed adatta a qualche Boyband sull’orlo del baratro. Voto: 4

Rollercoaster: lascia un po’ spiazzati all’inizio… poi arriva il ritornello e “ah” l’hanno rifatto. Anche qua brano penalizzato dalla voce di Jon e dalla produzione. Di base poteva essere interessante. Ovviamente, potenziale non sfruttato. Toh mette un po’ di allegria. E sono convinto ancora di averla già sentita. Voto: 5.5

New Year’s day: canzone nata suonando tutti in studio no? Come non accadeva a tempo… forse era meglio non accadesse. Canzone priva di cattiveria, banale, strumentalmente imbarazzante, soprattutto le chitarre, ripetitiva. Già sentita in qualsiasi album dal 2000 ad oggi. Produzione… non malissimo, ma male. Voto: 5

Devil’s in the Temple: canzone ipocrita. Ma si parla del diavolo… ci può stare. E’ un qualcosa di diverso. Il ritornello è buono, il momento migliore dell’album. Non mi convincono del tutto le strofe. “Solo” imbarazzante, ma il bridge prima molto carino. Qua, voce e produzione forse sono le migliori dell’album. Per me questo è un si! Voto: 7.5

Scars on this Guitar: pezzo interessante, ma al primo ritornello la skippi perché la voce di Jon è assolutamente fastidiosa. Inoltre, credo che il testo sia un insieme di cazzate immani che Jon non ha mai provato davvero e sul serio. Credo Shanks sia ai cori. Peccato per la voce, perché è carina e si lascia ascoltare con molto piacere. Voto: 6.5

God Bless This Mess: “oh cazzo delle chitarre! Non ero pronto! La rimetto! Ah, ma aspetta… sono praticamente uguali a “Murder Incorporated” di Springsteen. Ecco perché è bella!” E infatti, ha un po’ di mordente. Qua Tico c’è! Ed è la 2° canzone su 10… Dai cazzo! Ha pure un senso, e anche la voce, è bella graffiante. “Solo” imbarazzante. Peccato appunto per il richiamo al Boss. Meriterebbe di più ma per questo, voto: 6

Reunion: io la vedo come una sorta di sfida a Richie. O come un “vai, divertiti, fai di questo giorno il tuo giorno migliore, inizia la tua rivoluzione ma non me ne fotte un cazzo di te, comando io. Quando ti è passata, o hai bisogno di soldi, o di amici, o di qualsiasi cosa… beh fammelo sapere, ci vediamo alla reunion”.
E sapete cosa? Ci sta! Purtroppo rimanda a Whole Lot of Leavin’… “ah”. Voto: 6

Come on Up to Our House: apprezzo l’idea, l’intenzione e la voglia. Un po’ meno la realizzazione… ma non è da buttare. Forse con il tempo diventerà noiosa e pesante… lo sta già diventando. Colonna sonora della Soul Kitchen. E di qualsiasi cosa benefica. “Ah! C’è un solo! Forse era meglio non metterlo.” Voto: 5.5

Real Love: “No ma aspetta… l’ho già sentita… ah si vero è Blind Love, quella che stava nell’album prima. Proprio uguale! Almeno ha cambiato il testo rendendolo più cupo dai…” voto: 4

All Hail The King: ancora una volta, inizio promettente. Promessa non mantenuta. Canzone inutile, ritornello fastidioso in tutto e per tutto, scivola via come nulla. Pop troppo scarno e anonimo per qualsiasi band. Voto: 3

We don’t Run: fatico ancora a capire cosa ci faccia in questo album, ma vabbè. Rimane comunque una bella canzone, una delle migliori per me dal 2000 ad oggi, se non fosse per la produzione che è fin peggiore della versione in Burning Bridges, suoni del “rullante elettronico” in primis. La nota positiva è che qua c’è Tico Torres a suonarla, più semplificata, più diretta, più da Tico. È la prova che in quella di Burning Bridges non suonava lui. Voto: s.v.

I Will drive you Home: prima o poi conoscerò Shanks, e gli ficcherò un palo su per il culo. Aveva il presupposto per essere il pezzo migliore dell’album. Voce ottima. Bella struttura, testo, composizione. Ma c’è la drum machine, quei cori “aaai” da esaltati in calore e la voce alla fine. Cazzo. La cosa più brutta su un disco dei Bon Jovi dal 1984 ad oggi. E ricorda almeno 2 canzoni di altri gruppi. Voto: 4

Goodnight New York: inizio imbarazzante. Ricorda ancora un misto tra mezzo Lost Highway e mezzo Have a Nice Day (le parti peggiori ovviamente). Canzone completamente senza senso, voce fastidiosa. Il tipo che suona la batteria sembra vada a caso. E il ritornello? L’aggettivo giusto è infantile. Forse la peggiore canzone della carriera. Voto: 2
Touch of Grey: cos’è? Voto: 4

Color me In: sul serio? Al 2° ritornello non mi stavo nemmeno rendendo conto di ascoltarla, e infatti, quando è finita non me ne sono accorto. Voto: 2

In definitiva, This House in Not For Sale poteva (e forse doveva) essere un album importante, significativo e fungere da ennesima rinascita per un gruppo che doveva essere finito già al 4° album! Grandi proclami e promesse, “big rock hooks for the fans (AHAHAHAHAHAH)”, primo disco senza Mercury records, ma poi cambio idea e non si sa come, dal mandarli a quel paese con una intera canzone dedicata a loro a tornare amiconi come prima. Così non è stato ovviamente, anzi, è inverso alla rinascita: una band che sta sempre colando a picco, sempre più giù. Qualcuno deve chiudere il tutto. Troppi richiami, autoplagi e quasi-plagi, troppe canzoni insignificanti e senza nulla da dire, produzione sempre e comunque pessima, un cantante in palese difficolta in uno studio di registrazione (!) fanno di questo album un prodotto scarso, inutile e per l’ennesima volta deludente. C’è una nota positiva però: l’assenza di Sambora non si nota perché le chitarre non esistono, e se ci sono, sono uguali a What About Now, dove (in teoria) c’era. Per ovvi motivi a malincuore, voto: 5

Comunque, sono i Bon Jovi, venderanno sempre, faranno sempre sold-out e basta… appunto sono i Bon Jovi. <3
avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Ospite il Sab 5 Nov 2016 - 23:55

Anch'io ho già sentito Rollercoaster ma "non riesco ad andare a prenderla......."

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Dom 6 Nov 2016 - 0:03

@railjet ha scritto:La mia recensione obiettiva... [...]

Raillino, quando ho visto quel 7 a Knockout, con relativo commento delirante, stavo per farmi dare il tuo numero di telefono dalla tua amica...così, tanto per dirti un paio di cose! Pisciarsi

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Ospite il Dom 6 Nov 2016 - 0:14

Ha voluto fare un disco senza chitarre per far vedere che può vendere dischi e riempire stadi anche senza Sambora.... è la solita testa di legno. Recensiro' il disco più avanti. Per ora mi limito a dire che living with the ghost, knockout e born again tomorrow sono imbarazzanti. Mi fanno quasi rimpiangere fast cars. A tratti sembrano canzoni pronte per un remix dance.....eh si che questo continua a dire di scrivere con la chitarra acustica....mah. Ho sentito anch'io su Virgin l'intervista farsa sullo scrivere cercando di seguire l'onda del momento...ridicola. Questo non si rende nemmeno più conto di cio che dice...è diventato una di quelle persone che raccontano palle talmente grosse che finiscono con il crederci. Al di la dei problemi vocali al limite dell'irrimediabile, le canzoni ,live, fanno ancora più cagare ...il prossimo tour rischia di essere un imbarazzantissimo disastro. Da un lato me lo auguro perché potrebbe portare un barlume di ragione in una testa quantomeno confusa, dall'altro rischia di seppellire una band sotto quello che è sempre stato il proprio miglior vanto, ovvero il live.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Tico 86 il Dom 6 Nov 2016 - 9:19

Ci provo...

THIS HOUSE IS NOT FOR SALE: voto 6. Voto non superiore perché è "la solita roba", sia nel testo che nella musica. Ma almeno non è prodotta in modo scandaloso e ha un solo di chitarra carino (anche se somiglia a molti altri)

LIVING WITH THE GHOST: voto 5. Forse il testo migliore. Che meritava un arrangiamento ben diverso. E inizia quello stile di chitarra di Shanks che detesto e che culmina nel falso solo centrale.

KNOCKOUT: voto 3. Se la gioca con Because We Can come peggior brano della discografia. Ridicolo.

LABOUR OF LOVE: voto 6.5. All'inizio non mi aveva convinto. Poi è cresciuta. Almeno esce dai soliti schemi e crea una bella atmosfera. Ma la voce...

BORN AGAIN TOMORROW: voto 4. Perfetta come sigla di qualche cartone animato. O in discoteca. E pure il testo non è certo originale. Il solo di Phil è dignitoso ma potevano tenerselo per un altro pezzo.

ROLLERCOASTER: voto 5. Brano che mi aspetterei di sentire da boyband agli esordi. Ritornello che vuole essere accattivante ma con quella voce dove vai?

NEW YEARS' DAY: voto 5. Qua si ride per non piangere. Piattume totale. Testo scontato. Shanks che è il grande protagonista con lo stile alla " that' what the water made me". Un assolo normale? Phil che l'avete chiamato a fare?

THE DEVIL'S IN THE TEMPLE: voto 7. Questa non mi dispiace. Almeno c'è un po' di aggressività nelle chitarre, che poteva culminare in un bell'assolo. Ma che lo scrivo a fare... E anche la voce non mi dispiace.

SCARS ON THIS GUITAR: voto 6.5. Può andare. Semplice. Essenziale. Non rovinata da Shanks. Ma qua la voce non va e aumenta il potenziale soporifero del brano. Ma l'intenzione è buona.

GOD BLESS THIS MESS: voto 5. Riempitivo. Nulla più. Ampiamente trascurabile. Non ha nulla di eclatante. Ah, lo stile Shanks di cui sopra... Irritante.

REUNION: voto 6. Mi piaceva più live. Ma lo ritengo un brano comunque sufficiente. Potrei ripetere i rilievi fatti per altri pezzi: un solo appena abbozzato e una produzione che avrei voluto più essenziale.

COME ON UP TO OUR HOUSE: voto 6. Come brano finale ci sta. Apprezzo un ritmo un po' diverso dal resto dell'album. E niente effetti strani aggiunti da Shanks.

Real love: voto 4. Riuscire ad ascoltarla tutta è dura. Indicata per chi soffre di insonnia. Effetto immediato. E chiaramente è la copia di Blind Love

All hail the king: voto 5. Tutto fumo e niente arrosto. Intro aggressivo e il resto totalmente piatto.

We don't run: voto 4.5 La conoscevamo già. Versione leggermente modificata ma la sostanza non cambia. Brano che conosci prima di ascoltarlo.

I will drive you home: voto 5.5 Per tre quarti è davvero interessante e, soprattutto, DIVERSO dal solito. Ideale per la voce attuale di Jon. Poi arriva la genialata finale a rovinare tutto...

Goodbye New York: voto 3. Pezzo vergognoso. Già dall'intro.

Color me in: voto 5. Mah... È una demo? No perché forse lavorandoci un po' un pezzo quasi decente uscirebbe fuori. Ma così dà proprio l'idea di essere un brano appena abbozzato e non completato.

Touch of gray:  voto 5.5. Quasi sufficiente. Ma non graffia. Manca qualcosa. E la solita impressione di "già sentito"

Voto totale: 5.

Tico 86
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 23.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Dom 6 Nov 2016 - 12:16

@Bontropi ha scritto:
@railjet ha scritto:La mia recensione obiettiva... [...]

Raillino, quando ho visto quel 7 a Knockout, con relativo commento delirante, stavo per farmi dare il tuo numero di telefono dalla tua amica...così, tanto per dirti un paio di cose! Pisciarsi

Lo so! Ma guarda che ricordo anche io gli insulti al mio primo ascolto rivolti alla band e alla canzone! Ma con il tempo, e ascoltandola soprattutto live, che ti devo dire... mi piace. Credo più di tutte.
avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da railjet il Dom 6 Nov 2016 - 12:19

@Tico 86 ha scritto: Tico 86 ha scritto: ...


Non siamo, Knockout a parte, tanto distanti 🐰
avatar
railjet
Bonjoviano Junior
Bonjoviano Junior

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 18.04.16
Età : 21
Località : Pordenone

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Lun 7 Nov 2016 - 23:25

Devo ancora ascoltarlo a parte il primo singolo, knockout e scars on this guitar.

Domanda: quanti assoli ci sono? Mi par di capire che poche canzoni, di quelle che scrivo solo una, hanno un assolo. Da quello che leggo poche altre. Credo non si debba aggiungere altro. Cambiamento già in atto con WAN dove è ora palese che nonostante i crediti, sambora non ha messo nulla.

Sono comunque allibito.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Tico 86 il Mar 8 Nov 2016 - 9:39

Alla fine di quelli che io considero veri assoli ci sono solo nella title track, in Born Again Tomorrow e uno breve in Come on up to our house. Nelle bonus in All hail the king e we don't run. Poi ci sono i falsi assoli, come li chiamo io, tipo in Ghost e New Year's day.

Intanto posto questa THINFS live
https://youtu.be/rOYCf3_pP4Q

Tico 86
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 23.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Mar 8 Nov 2016 - 11:44

Concordo.

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Mar 8 Nov 2016 - 23:56

Quindi le "great guitars" negli ultimi album si intendono solo come "grandi marchi"... gibson, fender ecc...
In knockout, probabile secondo singolo o comunque pezzo che da come capiamo fa da capostipite dell'album, non sento in nessin modo grandi chitarre. Manca ovviamente l'assolo.
..e da come dite mancano assoli anche nelle altre canzoni. Phil X serve solo per il tour.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Mr Big Time il Mer 9 Nov 2016 - 0:15

@Tico 86 ha scritto:Alla fine di quelli che io considero veri assoli ci sono solo nella title track, in Born Again Tomorrow e uno breve in Come on up to our house. Nelle bonus in All hail the king e we don't run. Poi ci sono i falsi assoli, come li chiamo io, tipo in Ghost e New Year's day.

Intanto posto questa THINFS live
https://youtu.be/rOYCf3_pP4Q

La versione finora migliore. Deve impegnarsi per cantarla "bene", non cantando l'inizio del ritornello (come assurdamente fatto in altri live e dove perde moltissimo come canzone), poi durante la canzone prende coraggio e finalmente canta tutto il ritornello. L'assolo di phil x non mi sembra perfetto. Buona canzone e credo la migliore dell'album.

Mr Big Time
Bonjoviano Baby
Bonjoviano Baby

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 19.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Bontropi il Mer 9 Nov 2016 - 21:56

Il video è veramente triste.
Concordo però sul fatto che sia il miglior pezzo del disco...forse semplicemente perchè è l'ennesimo autoplagio...

_________________
Heart's on Fire...
avatar
Bontropi
Developer
Developer

Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 17.04.16
Località : Wasteland

Tornare in alto Andare in basso

Re: NUOVO ALBUM 2016: THIS HOUSE IS NOT FOR SALE

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum